www.OnestiCittadini.it
NEWS
SEGUICI SU TWITTER

Statuto

TITOLO I
Costituzione e Finalità del Movimento

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE “ONESTI CITADINI – IN MISSIONE PER L’ITALIA”

TITOLO I – COSTITUZIONE E FINALITA’ DEL MOVIMENTO

Art. 1 Il Movimento “Onesti Cittadini – In Missione per l’Italia”
E' costituita un’Associazione (di seguito, e nello Statuto, definita anche Movimento) di persone portatrici di Valori e Idee condivisi, che intendono impegnarsi a cooperare in sinergia tra loro per la diffusione e lo sviluppo, in Italia e all’estero, di attività di carattere culturale, sociale, di promozione e sensibilizzazione, a favore della singola Persona e della Società Civile nel suo complesso, finalizzate alla tutela, ed alla divulgazione della conoscenza tra i cittadini di ogni età, dei Principi e dei Valori di riferimento, nonché dei diritti e delle libertà inviolabili dell’uomo, con particolare attenzione alla Famiglia, ai Giovani, alla Scuola, al Lavoro ed alle Imprese, denominato “Onesti Cittadini – In Missione per l’Italia”, o anche, in breve, “Onesti Cittadini” .
Il Movimento non ha durata prestabilita e ha sede legale in Roma. La sede legale potrà essere trasferita presso qualsiasi altro indirizzo, previa deliberazione del Coordinamento Nazionale e senza obblighi di modifica del presente Statuto.
Il Movimento può istituire Centri Locali in Italia e all’estero, nonché federare  a sé associazioni costituite a livello locale, dotate di autonoma soggettività giuridica e patrimoniale, che ne facciano richiesta, ai sensi dell’ art. 8 dello Statuto.
Art. 2 Il Simbolo contrassegno di “Onesti Cittadini”
Il simbolo, o contrassegno, di “Onesti Cittadini”, composto dalle parole “Onesti Cittadini” di colore bianco, sottolineate da una banda Tricolore (Verde Bianco Rosso), il tutto su sfondo di colore turchese, è un diretto richiamo alla finalità ed alla semplicità organizzativa del Movimento e vuole porre in evidenza un elemento fondamentale: è giunto il momento di un impegno attivo e sinergico (in rete) nella Società e per la Società di tutti gli “Onesti Cittadini”, seguendo la spinta motivazionale del volontariato.
Tale simbolo potrà essere anche utilizzato quale contrassegno per  le liste “Onesti Cittadini”, eventualmente presentate, su libera ed autonoma iniziativa di uno o più associati, in occasione di consultazioni elettorali locali amministrative, politiche nazionali o europee. A tal proposito, eventuali liste civiche con il nome ed il logo “Onesti Cittadini” potranno essere presentate solo previa autorizzazione all’utilizzo del simbolo da parte del Coordinamento Nazionale, secondo le modalità indicate nel presente Statuto.
Art. 3 Finalità
“Onesti Cittadini” è un Movimento senza fini di lucro, apartitico, e non è connotato da alcuna ideologia politica.
“Onesti Cittadini” intende riunire le tante e libere persone oneste che credono nei Valori e nelle Libertà Fondamentali Universalmente Riconosciuti dell’Uomo e della Società, e li praticano, già impegnate a vario titolo nel sociale, o ancora “non attive”, al fine di costituire un Movimento di Volontari che si impegnino a cooperare in sinergia tra loro in ogni ambito della Società, promuovendo iniziative culturali e sociali a tutela, in modo particolare, delle Famiglie, dei Giovani, della Scuola, del Lavoro, delle imprese, della Società Civile nel suo complesso, ma anche della singola Persona, ed intervenire, “in Missione per l’Italia”, laddove le diverse azioni socio-politiche in favore della collettività, poste in essere negli anni, sono risultate inadeguate.
E’, altresì, consentito ai singoli associati, su loro libera ed autonoma iniziativa, impegnarsi concretamente anche in occasione di consultazioni elettorali amministrative/locali, politiche nazionali ed europee, candidandosi costituendo, autonomamente, liste civiche con il nome ed il simbolo, o logo, “Onesti Cittadini”, secondo le modalità indicate nel presente Statuto, qualora ritenuto opportuno per meglio conseguire le finalità del Movimento.
Il Movimento potrà dare la sua collaborazione ad altre organizzazioni/associazioni/enti per lo sviluppo di iniziative che si inquadrino nei suoi fini, mantenendo sempre la piena autonomia ed indipendenza. Le finalità specifiche e le attività sono descritte nel presente Statuto.

Art. 4 Principi e Valori di riferimento.
Proposte per un’ Azione Sociale di Buon Senso.
“Onesti Cittadini” opera nella Società secondo i sotto elencati Principi ed i Valori di riferimento, condivisi da tutti gli aderenti, e base fondamentale su cui strutturare tutte le attività del Movimento:

  • La Persona. “Onesti Cittadini” riconosce e tutela il rispetto globale della Persona umana, senza differenza di sesso, età, estrazione sociale, credo religioso o nazionalità. La Persona è intesa come elemento fondamentale e soggetto attivamente responsabile della crescita morale e materiale propria e della Società. Noi crediamo, infatti che ogni Persona possa apprezzare la libertà e con passione cercarla; possa, e debba, formare e guidare, di sua libera iniziativa, la sua vita personale e sociale, assumendosene personalmente la responsabilità.
  • Volontariato nella Società ed in Politica. L’impegno al servizio della collettività deve essere disinteressato e rivolto esclusivamente al perseguimento del bene comune. “Onesti Cittadini” persegue l’ambizioso progetto dell’ampia partecipazione dei cittadini alla vita sociale e politica, offrendo loro la possibilità effettiva di concorrere alla formazione delle scelte politiche, nell’ interesse di tutti. L’attività politica non deve essere un “mestiere”, ma un ampio servizio reso secondo la spinta motivazionale del volontariato per perseguire esclusivamente il bene comune.
  • Onestà e Trasparenza nella Società ed in Politica. Il cittadino che assume l’onere di contribuire alla gestione, in tutti gli ambiti (amministrativi e politici), della “res publica” deve agire in ogni circostanza con responsabilità, onestà, lealtà e deve essere incensurato, non gravato da condanne penali definitive. L’ operato deve essere in ogni circostanza irreprensibile e scevro da finalità di lucro personale.
  • La Famiglia e la sua tutela. “Onesti Cittadini” afferma la priorità della Famiglia naturale rispetto alla Società e allo Stato. La Famiglia, infatti, almeno nella sua funzione procreativa, è la condizione stessa della loro esistenza. La Famiglia, soggetto titolare di diritti inviolabili, trova la sua legittimazione nella natura umana e non nel riconoscimento dello Stato. Essa non è, quindi, per la Società e per lo Stato, bensì la Società e lo Stato sono per la Famiglia. Nella Famiglia nascono e si formano onesti cittadini.
  • Tutela della Vita. La Vita deve essere tutelata fin dal primo istante, dunque dal concepimento. Deve essere agevolata la formazione di associazioni, anche di volontariato, dedite alla tutela della vita nel complesso, dalla diffusione informativa al supporto materiale delle persone e famiglie in difficoltà.
  • Tutela dei Giovani e miglioramento del sistema scolastico ed universitario. I Giovani, futuro della Società, vanno stimolati, incentivati, anche con politiche sociali che incentivino le loro iniziative in campo economico e sociale. Si deve consentire ai giovani di apprendere ed agire autonomamente e diventare capaci di assumersi responsabilmente il compito di affrontare, con competenze adeguate, i rischi legati ad un contesto economico mobile e spesso imprevedibile nei suoi scenari evolutivi. Il percorso lavorativo dei giovani deve trovare forme concrete di sostegno, a cominciare dal sistema formativo, al fine di agevolare il superamento di eventuali fasi di cambiamento, incertezza e precarietà. La scuola ha una fondamentale importanza nella formazione del giovane e quindi della Società e pertanto si deve porre al centro della politiche per lo sviluppo.
  • Lavoro, Imprese, Economia. Si deve incentivare la nascita di nuove imprese e attività commerciali, unico strumento per la creazione di nuovi posti di lavoro. La “parola d’ordine” è “sussidiarietà”: lo Stato deve supportare ed assistere il cittadino che investe onestamente e rischia in proprio per creare un’attività economica. Ogni attività commerciale, efficiente, contribuisce a creare benessere sociale.
  • Pressione fiscale equa e sostenibile. Taglio alle spese superflue. La raccolta fiscale e la spesa pubblica assumono un'importanza economica cruciale per ogni comunità civile e politica: l'obiettivo verso cui tendere è una finanza pubblica capace di proporsi come strumento di sviluppo e di solidarietà. Una finanza pubblica equa, efficiente, efficace, produce effetti virtuosi sull'economia, perché riesce a favorire la crescita dell'occupazione, a sostenere le attività imprenditoriali e le iniziative senza scopo di lucro, e contribuisce ad accrescere la credibilità dello Stato quale garante dei sistemi di previdenza e di protezione sociale, destinati in particolare a proteggere i più deboli.
  • Sicurezza nella Società e Giustizia. E’ fondamentale un deciso impegno di tutti per la diffusione, soprattutto nelle scuole, della “Cultura della Legalità”. Si deve ricominciare a diffondere il concetto che la legalità è innanzitutto un Valore che ogni singolo deve praticare, perseguire e pretendere: prevenzione primaria e partecipazione. Va attuata la certezza della pena.
  • Volontariato e Solidarietà. Favorire il volontariato sociale per ottimizzare le risorse, senza oneri per lo Stato, e quindi per i cittadini.
  • Europa e Mondo. Apertura della Società all’Europa ed al Mondo quale momento di Cooperazione internazionale finalizzata alla solidarietà e collaborazione tra Stati ed alla crescita reciproca. In ambito europeo e mondiale vanno colte anche le tante occasioni di sviluppo economico. La scuola deve essere “aperta” a tali contesti preparando i giovani a “pensare e a guardare anche oltre i confini nazionali”.

I citati Principi e Valori di riferimento sono dettagliatamente sviluppati nel documento “Proposte per un’Azione Sociale di Buon Senso” pubblicato sul sito internet del Movimento.
Art. 5 Il sito internet del Movimento: www.onesticittadini.it
Il sito internet www.onesticittadini.it costituisce il luogo di incontro e di coordinamento di tutti gli associati al Movimento quale strumento di condivisione e di promozione delle attività svolte a livello locale o nazionale, sia su iniziativa di singoli, sia di gruppi.
E’ attiva, altresì, una casella di posta elettronica a cui chiunque può inviare proposte per meglio orientare le attività del Movimento in ambito Sociale.
Il sito internet è lo strumento principe del Movimento per la cooperazione sinergica tra tutti gli associati e per garantire la più ampia e diretta partecipazione dei cittadini alle iniziative sociali e politiche dello stesso.

TITOLO II – ADESIONI E ATTIVITA’ DI “ONESTI CITTADINI”

Art. 6 Modalità di adesione, diritti e doveri degli associati.
Può associarsi al Movimento qualunque cittadina/cittadino maggiorenne, privo di condanne penali, per reati dolosi, passate in giudicato. I Soci di suddividono in Soci Fondatori (i costituenti) e Soci Ordinari.
La richiesta di partecipazione al Movimento può avvenire mediante presentazione dell’aspirante da parte di un associato o mediante l’ invio tramite il sito internet di una richiesta di adesione unitamente ad un “curriculum vitae”.
Valutati i requisiti da parte del Coordinamento Nazionale, “Onesti Cittadini” chiederà, a chi ha avanzato richiesta di ammissione, di aderire formalmente, mediante sottoscrizione, al presente Statuto ed ai Valori di Riferimento del Movimento - “Proposte per un’Azione Sociale di Buon Senso” - e di produrre idonea documentazione, anche auto certificativa, attestante l’assenza di precedenti penali a suo carico. In caso di mancata sottoscrizione dello Statuto, dei Valori di Riferimento, o di mancata produzione della documentazione attestante l’assenza di precedenti penali, il richiedente non potrà essere ammesso.
In ogni caso “Onesti Cittadini” si riserva la facoltà di richiedere ulteriore documentazione comprovante l’assoluta assenza di condanne penali passate in giudicato per reati commessi con dolo, al fine di verificare l’ assoluta onestà di chiunque intenda aderire al Movimento.
In caso di ammissione “Onesti Cittadini” invierà al nuovo associato (Socio Ordinario) una comunicazione formale attestante l’ appartenenza al Movimento e gli eventuali recapiti del Centro Locale di riferimento.
Il richiedente dal momento dell’ammissione al Movimento può partecipare, senza limiti temporali, a tutte le attività di “Onesti Cittadini”, con facoltà di avanzare proposte, esprimendo e sostenendo liberamente le proprie opinioni, sempre nel rispetto delle posizioni altrui. Inoltre ogni associato partecipa alle procedure di nomina del Referente del Centro di appartenenza, nonché dei referenti per il Centro candidati per l’elezione dei Consiglieri del Coordinamento Nazionale.
“Onesti Cittadini” con un regolamento approvato a maggioranza dal Coordinamento Nazionale potrà integrare o modificare i requisiti per l’ ammissione di nuovi associati, con facoltà di introdurre anche l’obbligo di pagamento di un’eventuale quota associativa annuale, al momento non prevista, indicandone i tempi e l’ammontare. Qualora istituita, la quota associativa sarà intrasmissibile e non rivalutabile. Lo stesso Coordinamento Nazionale può deliberare l’istituzione di altre tipologie di Socio senza obbligo di modifica del presente Statuto. Ogni associato risponde penalmente e civilmente delle proprie azioni/attività poste in essere, anche se finalizzate al conseguimento degli scopi dell’Associazione.
Art. 7 Attività ed Iniziative di “Onesti Cittadini”. - Volontariato nella Società e per la Società.
L’ innovazione di “Onesti Cittadini” è costituita dal Volontariato attivo nella Società, in tutti gli ambiti e, su libera ed autonoma iniziativa dei singoli associati, anche in Politica, al servizio dei cittadini e dell’Italia, esclusivamente per il Bene Comune.
Ogni aderente al Movimento si impegna a contribuire alla realizzazione delle iniziative di “Onesti Cittadini”, come singolo associato o all’ interno di un Centro Locale, in modo volontario e con la spinta motivazionale del volontariato.
Le associazioni federate dovranno impegnarsi ad aderire in toto ai Principi e Valori di Riferimento.
Le attività e le iniziative di “Onesti Cittadini” possono essere svolte con diverse modalità, fermo restando i Principi e Valori di riferimento.
Tuttavia,  per perseguire le proprie finalità il Movimento, attraverso gli associati ed i Centri Locali, porrà in essere principalmente, ma non in via esclusiva, le seguenti attività, in modo distinto o congiunto:

  • Diffusione nella Società della conoscenza dei Principi Fondamentali e dei Valori di riferimento del Movimento – Proposte per un’Azione Sociale di Buon Senso.

.         Diffondere la conoscenza nella Società dei Valori di riferimento del Movimento, con iniziative culturali e sociali, al fine di ripartire dai Valori stessi e consentire un’ampia diffusione di “Onesti Cittadini” in particolare tra tutti coloro che, a vario titolo, per professione, impegno politico o volontariato, già operano nel “campo sociale”.
.         Mettere in “rete”, al fine di creare una cooperazione in sinergia, anche tramite contatti derivanti dal sito internet e dai social network, tutte le persone in grado di poter promuovere, o sollecitare, attività sociali, di volontariato e politiche, a tutela della Vita e della Persona nella sua individualità e nella sua collettività, a tutela della Famiglia, a tutela dei Giovani (la Società del futuro), dell’onestà nell’interesse pubblico, della giustizia, del lavoro e delle imprese, dell’impegno per il Bene Comune.

  • Promozione di attività di sensibilizzazione sociale.

.         Promuovere, a livello locale o nazionale, iniziative culturali ed attività di sensibilizzazione sociale per la tutela e la diffusione dei Valori e delle idee di riferimento, sia su iniziativa di singoli aderenti, sia su iniziativa di gruppi organizzati in Centri Locali.
           Tali iniziative possono concretizzarsi in:
                      ..    incontri con giovani e ragazzi mediante conferenze/convegni all’interno di istituti scolastici di ogni ordine e grado, o altri centri di aggregazione giovanile, aventi come fine la condivisione dei Valori di riferimento;
                      ..    organizzazione, e/o partecipazione, di eventi pubblici/manifestazioni di sensibilizzazione sociale per la tutela dei Valori di riferimento;
                      ..    organizzazione di iniziative di sollecitazione rivolte alle Autorità politico-amministrative preposte per l’adozione di provvedimenti idonei alla salvaguardia degli interessi di riferimento;
                      ..    costituzione di Comitati di Quartiere, Associazioni locali culturali e di promozione sociale, Associazioni di volontariato, e altri tipi di Associazione per meglio affrontare e risolvere le problematiche sociali del territorio;
                      ..    ogni altra attività ritenuta idonea dagli associati per il conseguimento delle finalità del Movimento.
.         Messa in condivisione di tutte le iniziative tramite il sito internet www.onesticittadini.it, importante strumento di comunicazione anche per la pubblicizzazione delle attività di “Onesti Cittadini”.

  • Libertà di costituzione e presentazione di liste “Onesti Cittadini” in occasione di consultazioni elettorali locali /amministrative, politiche/nazionali ed europee.

“Onesti Cittadini” non è un movimento politico, tuttavia gli associati, e gli aderenti ad un’associazione federata, possono liberamente e autonomamente  impegnarsi per il “Bene Comune”, qualora ritenuto da loro opportuno, per meglio conseguire le finalità del Movimento, costituendo, autonomamente, liste con il nome ed il simbolo di “Onesti Cittadini” in occasione di consultazioni elettorali locali/amministrative, politiche/nazionali ed europee, previa autorizzazione all’uso del nome e del logo dell’Associazione da parte del Coordinamento Nazionale del Movimento, come meglio esposto nel prosieguo.
A tal riguardo gli associati, e gli aderenti ad un’associazione federata, che intenderanno impegnarsi a livello amministrativo/locale, provinciale, regionale, politico/nazionale ed europeo, candidandosi e presentando una lista elettorale “Onesti Cittadini”, dovranno darne comunicazione scritta al Coordinamento Nazionale fornendo indicazioni dettagliate riguardo a:
.         tipo di consultazioni elettorali cui intendono partecipare;
.         programma elettorale che intendono presentare (i programmi elettorali devono essere aderenti ai Valori e Principi di riferimento del Movimento);
.         generalità complete dei candidati nella lista “Onesti Cittadini” (tutti i candidati devono essere associati al Movimento, o ad un’ associazione federata);
.         assunzione di impegno, in forma scritta, di ogni singolo candidato a permanere, in caso di elezione, nel gruppo costituito “Onesti Cittadini”, per tutta la durata del mandato elettorale, rispettando i Valori e i Principi di riferimento, nonché il programma elettorale presentato;
Poiché “Onesti Cittadini” non è un movimento politico, e intende l’ attività politica come servizio reso alla collettività, ogni singolo candidato  dovrà assumere l’impegno, in forma scritta, di percepire, in caso di elezione, una retribuzione, per l’attività amministrativa/locale o politica/nazionale ed europea svolta, non superiore a quella effettivamente percepita e dichiarata dallo stesso con la propria attività lavorativa nei due anni precedenti l’elezione. Se il candidato eletto è studente o in attesa di occupazione lo stesso si dovrà impegnare a percepire una retribuzione pari alla minore tra gli eletti di “Onesti Cittadini”.
Ogni lista di “Onesti Cittadini” dovrà indicare nel proprio programma elettorale, una proposta di legge per ridurre la retribuzione degli eletti come sopra, ovviamente adattata alla tipologia di elezioni alla quale partecipa, e, nelle more di variazioni legislative in tal senso, ogni eletto di “Onesti Cittadini” devolverà la parte di retribuzione in eccedenza, al netto dei rimborsi per le spese sostenute nell’ esercizio del mandato elettorale, a opere di volontariato sociale o a iniziative in supporto di persone o imprese che versano in precarie situazioni economiche.
Il Coordinamento Nazionale, valutati i requisiti e l’esistenza dei presupposti di cui sopra, al solo fine di verificare la totale aderenza dei programmi elettorali presentati ai Principi e Valori di Riferimento, previa deliberazione, potrà autorizzare i richiedenti ad utilizzare il nome ed il contrassegno elettorale ufficiale di “Onesti Cittadini”.
Ricevuta l’ autorizzazione i richiedenti dovranno provvedere in autonomia alle incombenze giuridico/amministrative/fiscali necessarie per la presentazione della lista.
Il Coordinamento Nazionalequalora verificasse in qualunque momento precedente e successivo alle elezioni il mancato rispetto degli impegni assunti dai singoli candidati revocherà immediatamente l’autorizzazione all’ utilizzo del simbolo “Onesti Cittadini” e provvederà all’allontanamento del manchevole dal Movimento.
Qualora un aderente a “Onesti Cittadini” intendesse candidarsi in occasione di consultazioni elettorali amministrative, nazionali o europee in liste di partiti e movimenti politici, o altri movimenti civici, dovrà darne immediata comunicazione al Coordinamento Nazionale, pena l’immediato allontanamento dal Movimento, per le opportune valutazioni, fermo restando che nel caso in cui i principi di riferimento del partito o movimento, con il quale l’associato intende candidarsi, o i relativi programmi elettorali, fossero in contrasto, anche solo in modo parziale, con i Principi ed i Valori di “Onesti Cittadini”, l’associato non potrà più aderire al Movimento.
Si evidenzia che elementi fondamentali per ogni attività posta in essere sono la libera scelta della persona di aderire al Movimento e di dare il proprio contributo, in cooperazione e sinergia, con gli altri associati secondo la spinta motivazionale del volontariato, nonché la messa in condivisione di tutte le iniziative tramite il sito internet, al fine di consentire la più ampia partecipazione dei cittadini alle attività di “Onesti Cittadini”, inviando anche considerazioni, proposte e “Contributi di Buon Senso”.

TITOLO III – STRUTTURA E ORGANIZZAZIONE

Art. 8 Struttura e Organizzazione di “Onesti Cittadini”.
“Onesti Cittadini” intende operare su tutto il territorio nazionale favorendo la cooperazione e la sinergia tra tutti gli associati, in aderenza alle realtà ed esigenze locali dei cittadini e del territorio. Per tale motivo il Movimento ha la seguente struttura organizzativa semplice, radicata nel territorio e finalizzata a lasciare ampia autonomia e libertà di azione agli associati ed ai Centri Locali:

  • Organo di Coordinamento Nazionale di “Onesti Cittadini” (denominato Coordinamento Nazionale).
  • Centro Locale di “Onesti Cittadini - nome della Città” (es: Onesti Cittadini - Torino).
  • Sito internet www.onesticittadini.it.

Il coordinamento di tutte le iniziative di “Onesti Cittadini” è svolto dal Coordinamento Nazionale, composto da un minimo di tre (i Soci Fondatori) a un massimo di sette consiglieri, per i primi quattro esercizi/anni sociali, ossia fino al 31 dicembre 2016, e da un minimo di sette ad un massimo di nove consiglieri (compresi i Soci Fondatori) dal quinto esercizio/anno sociale. I membri del Coordinamento Nazionale sono:
.         Presidente: eletto, dal quinto esercizio/anno sociale, a maggioranza di voti, degli aventi diritto, tra i consiglieri del Coordinamento Nazionale, rappresenta l’Associazione, convoca le riunioni del Coordinamento Nazionale, nonché la riunione per il rinnovo delle cariche elettive allo scadere del mandato, ha potestà di ordinaria amministrazione, tutti i poteri indicati nell’Atto Costitutivo dell’Associazione, nonché può svolgere tutte le attività che i Consiglieri del Coordinamento Nazionale, a maggioranza, deliberano di affidargli. Dal quinto esercizio/anno sociale il Presidente durerà in carica per tre anni e potrà essere sollevato prematuramente dal proprio incarico solo per gravi e comprovati motivi e su richiesta unanime di tutti i rimanenti componenti del Coordinamento Nazionale. Il Presidente non può svolgere più di due mandati consecutivi, salvo che i rimanenti componenti del Coordinamento Nazionale decidano diversamente all’unanimità. Per eleggere il Presidente dovrà essere convocata una riunione straordinaria del Coordinamento Nazionale, secondo le modalità previste per l’elezione dei consiglieri e di seguito indicate. Risponde civilmente e penalmente solo per le azioni e decisioni personali.
.         Consigliere/Vice Presidente: nominato dal Presidente eletto, tra i consiglieri del Coordinamento Nazionale, svolge tutte le funzioni del Presidente qualora impossibilitato. Decade con il termine del mandato del Presidente. Risponde civilmente e penalmente solo per le azioni e decisioni personali.
.         Consigliere/Tesoriere: eletto, dal quinto esercizio, a maggioranza di voti, degli aventi diritto, tra i consiglieri del Coordinamento Nazionale, cura l’uso delle risorse e dei fondi dell’associazione, in attuazione delle deliberazioni Coordinamento Nazionale. Ha l’obbligo di aggiornare costantemente il registro di cassa, di redigere annualmente, se previsto, il rendiconto consuntivo e quello previsionale dell’associazione e di presentarlo al Coordinamento Nazionale per la deliberazione che dovrà avvenire entro il mese di giugno di ogni anno. Svolge tutte le attività necessarie per una corretta gestione amministrativa/fiscale del Movimento, secondo quanto previsto dalla normativa in materia vigente. Dal quinto esercizio il Tesoriere rimarrà in carica per tre anni e potrà essere sollevato prematuramente dal proprio incarico solo per gravi e comprovati motivi e su richiesta unanime di tutti i rimanenti componenti del Coordinamento Nazionale.  Per eleggere il Tesoriere dovrà essere convocata una riunione straordinaria del Coordinamento Nazionale, secondo le modalità previste per l’elezione dei consiglieri e di seguito indicate. Risponde civilmente e penalmente solo per le azioni e decisioni personali.
.         Consigliere: partecipa alle riunioni del Coordinamento Nazionale con diritto e dovere di avanzare proposte ed esprimere libere considerazioni sulle attività dell’Associazione. Tutti i Consiglieri hanno diritto di voto attivo e passivo in occasione di consultazioni per l’attribuzione degli incarichi di Presidente e Tesoriere e tutti i consiglieri hanno diritto di voto in occasione di deliberazioni del Coordinamento Nazionale. Ogni singolo Consigliere può richiedere al Presidente la convocazione di una riunione straordinaria del Coordinamento Nazionale per la trattazione di argomenti urgenti.
Tutti i consiglieri, ad eccezione dei Soci Fondatori, che permangono nel Coordinamento Nazionale a tempo indeterminato per diritto (salvo rinuncia), dal quinto esercizio, vengono eletti dai Soci, ogni tre anni. A tal proposito, alla riunione straordinaria del Coordinamento Nazionale indetta per il rinnovo dei Consiglieri partecipano, quali candidati con diritto di voto attivo e passivo, oltre ai Soci Fondatori (di diritto) e ai Consiglieri uscenti, i Referenti dei Centri Locali ed eventuali rappresentanti delle associazioni federate (uno per ogni associazione), tre soci per ogni Centro Locale, individuati dagli appartenenti ai rispettivi Centri con elezione a maggioranza dei voti e, se presenti, tre soci non appartenenti a nessun Centro Locale, individuati a maggioranza di voti dai Consiglieri uscenti, tra coloro che intendono candidarsi per ricoprire il ruolo di Consigliere. Eletti i Consiglieri, nella stessa riunione si procede immediatamente all’elezione del Presidente e del Tesoriere. Tale riunione è aperta, mediante convocazione pubblicata sul sito internet www.onesticittadini.it a tutti i Soci, tutti con diritto di voto attivo, avendo già avuto il diritto di partecipare all’elezione dei tre rappresentanti del Centro di riferimento, con diritto di voto attivo e passivo.
Il Coordinamento Nazionale
.      pubblicizza e diffonde, in ambito nazionale, mediante iniziative culturali e sociali, i Valori ed i Principi di Riferimento di “Onesti Cittadini”, anche attraverso i mezzi di informazione e i social network, ricercando nuovi associati;
.  è detentore dei diritti di utilizzo del nome e del contrassegno “Onesti Cittadini – In Missione per l’ Italia” o, piu’ semplicemente “Onesti Cittadini”;
.         è organo di coordinamento di tutte le attività ed iniziative di “Onesti Cittadini” svolte a livello  locale o nazionale;
.         discute e delibera, entro il mese di giugno, sui rendiconti consuntivi e preventivi approntati dal Tesoriere relativi al periodo 1 gennaio – 31 dicembre dell’anno precedente, pubblicandoli sul sito internet entro 15 giorni precedenti la seduta per la consultazione da parte di tutti gli associati;
.         delibera su ogni atto di carattere patrimoniale e finanziario che ecceda l’ordinaria amministrazione;
.         dal quinto esercizio, nella composizione straordinaria prevista per l’elezione dei Consiglieri, elegge, ogni tre anni, a maggioranza di voti degli aventi diritto, il Presidente ed il Tesoriere;
.         delibera sulle modifiche dello Statuto;
.         nella composizione straordinaria prevista per l’elezione dei Consiglieri, delibera, con maggioranza di almeno ¾ degli aventi diritto di voto, sull’eventuale scioglimento dell’ associazione;
.         è organo deputato alla verifica dei requisiti per l’ammissione di nuovi associati, e per l’eventuale allontanamento dei soci che non riuniscono più i requisiti richiesti per l’ammissione, salvo che un regolamento non disponga diversamente, e procede, ad ogni inizio di esercizio/anno sociale, alla revisione dell’elenco dei soci;
.         è organo deputato alla costante verifica del rispetto da parte degli associati dei Principi Valori di riferimento;
.         previa comunicazione di almeno cinque associati e valutazione degli atti inviati per l’ istituzione di un’associazione a livello locale (atto costitutivo e statuto) riconosce ufficialmente e formalmente l’istituzione di un Centro Locale “Onesti Cittadini – nome della Città”, federandolo a se e autorizzando il nuovo Centro all’ utilizzo del nome e del contrassegno nelle attività che svolgerà;
.         previa richiesta di altra associazione e valutati i requisiti, confedera la stessa lasciando ad essa piena autonomia giuridica e patrimoniale, autorizzando l’uso del contrassegno “Onesti Cittadini” nelle attività svolte;
.         è organo di autorizzazione all’uso del contrassegno ufficiale e di controllo delle liste civiche “Onesti Cittadini” eventualmente presentate;
.         verifica il costante aggiornamento del sito internet;
.         sovrintende alla redazione del programma elettorale, esclusivamente per la verifica di aderenza ai Principi e Valori di Riferimento, in occasione di eventuale presentazione di liste di “Onesti Cittadini” per le elezioni politiche nazionali, raccogliendo ed armonizzando tutte le proposte derivanti dai Centri Locali, dai singoli associati e dai cittadini per il tramite del sito internet;
.         si occupa della gestione amministrativa centrale del Movimento;
.         indice periodicamente, almeno semestralmente, una “Riunione di Coordinamento” con i Referenti dei Centri Locali ed i rappresentati delle altre associazioni federate;
.         lascia piena autonomia e libertà d’ iniziativa ai Centri Locali, favorendo e sollecitando la cooperazione in stretta sinergia tra tutti gli associati, ma verifica il costante rispetto dei Principi e Valori di Riferimento nelle attività poste in essere. Per tale scopo convoca annualmente l’Assemblea di tutti i Soci.
Il Coordinamento Nazionale può avvalersi della consulenza, anche esterna, a titolo gratuito, di una persona esperta in problematiche sociali, con particolare riferimento ai giovani ed alle famiglie, al fine di meglio orientare le attività del Movimento, nonché, sempre a titolo gratuito, di una persona esperta nella gestione di siti internet.
Tutti i componenti del Coordinamento Nazionale svolgono l’incarico a titolo gratuito.
A livello locale il Centro “Onesti Cittadini – nome della città”, composto da almeno cinque persone:
.         preferibilmente si costituisce in autonoma associazione e invia al Coordinamento Nazionale, per il preventivo controllo in merito al rispetto dei Principi e dei Valori di Riferimento, l’ atto costitutivo e lo statuto che intendono depositare per costituire l’associazione a livello locale con richiesta di poter denominare l’ associazione “Onesti Cittadini – nome della città”;
.         pubblicizza e diffonde, con attività culturali e sociali, i Valori ed i Principi di Riferimento di “Onesti Cittadini”, ricercando nuovi associati;
.         organizza in autonomia attività ed iniziative nella Società, e a norma dell’art. 7 del presente Statuto, per conseguire le finalità del Movimento, secondo le esigenze del territorio in cui il Centro opera, comunicandole al Coordinamento Nazionale, ricercando e favorendo l’interazione con gli eventuali Comitati di Quartieri/Zona già operanti nel territorio;
.         verifica il costante rispetto dei Valori e Principi di Riferimento da parte degli associati del Centro impegnati nel campo sociale, ed eventualmente politico/amministrativo, e comunica le infrazioni rilevate al Coordinamento Nazionale per le valutazioni di competenza;
.         si occupa della massima divulgazione delle iniziative intraprese anche mediante i mass media e la rete internet;
.         invia al Coordinamento Nazionale, tutte le informazioni necessarie per il costante aggiornamento del sito internet;
.         invia al Coordinamento Nazionale la documentazione relativa le richieste di nuovi associati;
.         poiché istituito come associazione, ha autonomia giuridica e finanziaria, salvo diversa disposizione del Coordinamento Nazionale emanata con l’atto di riconoscimento formale di istituzione del Centro Locale;
.         in caso di presentazione di liste civiche “Onesti Cittadini”, invia al Coordinamento Nazionale la documentazione necessaria per l’ autorizzazione all’ utilizzo del nome e del contrassegno elettorale;
.         nella persona del Referente del Centro, nominato a maggioranza dai componenti del Centro Locale, con incarico triennale rinnovabile per un solo ulteriore mandato, o del Presidente della locale associazione, qualora regolarmente costituita, mantiene costanti rapporti con il Coordinamento Nazionale e partecipa alle “Riunioni di Coordinamento” di tutti i Centri indette periodicamente dal Coordinamento Nazionale.
.         esprime, secondo le modalità di cui sopra, tre rappresentanti per partecipare alle elezioni dei consiglieri del Coordinamento Nazionale.

 

Il Sito internet www.onesticittadini.it:
.         è il principale luogo di coordinamento, condivisione, cooperazione sinergica, divulgazione di tutte le attività ed iniziative nell’ ambito sociale dei Centri Locali di “Onesti Cittadini” e dei singoli associati. Attraverso il sito verranno convocati i Soci in occasione delle riunioni del Coordinamento Nazionale. Sul sito potrà essere pubblicato il rendiconto consuntivo dell’Associazione;
.         è il principale luogo di raccolta delle Idee e Proposte provenienti dai Centri Locali, dai singoli associati e anche da persone non associate, finalizzate a rendere più efficaci ed efficienti le iniziative per la Società ed il Bene Comune promosse da “Onesti Cittadini” a livello locale e nazionale;
.         è l’ interfaccia tra tutti i cittadini e il Movimento;
.         è il sito a cui la persona che intende associarsi ad “Onesti Cittadini”, e non è presentato da appartenenti ad un Centro Locale, può inviare direttamente la richiesta di ammissione.

TITOLO IV

Art. 9 Patrimonio e  Finanziamenti del Movimento
“Onesti Cittadini” non ha fini di lucro ed opera attraverso il volontariato dei propri aderenti.
Il patrimonio è costituito da eventuali beni mobili immobili di proprietà dell’associazione, da eventuali fondi di riserva costituiti con eccedenze di bilancio, da eventuali donazioni, erogazioni e lasciti. Le entrate dell’Associazione sono costituite dall’eventuale quota di iscrizione da versarsi all’atto dell’ammissione all’Associazione nella misura e nei tempi fissati dal Coordinamento Nazionale, da eventuali contributi straordinari deliberati dal Coordinamento Nazionale in relazione a particolari iniziative, da versamenti volontari degli associati, da elargizioni liberali di persone, enti, associazioni, e da altre fonti compatibili con gli scopi istituzionali. E’ fatto divieto di distribuire, anche in modo indiretto, eventuali utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposti dalla legge.
Art. 10 Esercizi sociali
L’esercizio/anno sociale inizia il 1° Gennaio e termina il 31 Dicembre di ciascun anno.
Art. 11 Scioglimento e liquidazione
L’Associazione può essere sciolta solo dal Coordinamento Nazionale, riunito in assemblea straordinaria nella composizione prevista l’elezione dei Consiglieri, con maggioranza degli almeno ¾ degli aventi diritto al voto. In caso di scioglimento l’assemblea designerà uno o più liquidatori determinandone i poteri. Il netto risultante dalla liquidazione sarà devoluto ad altre associazioni oppure ad altri enti aventi finalità simili a quelle indicate all’art.3 del presente Statuto, oppure per scopi di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo previsto dalla normativa vigente.
Art. 12 Fondo Comune
Ai sensi dell’ Art. 37 del Codice Civile, i contributi di cui all’Art. 9 del presente Statuto costituiscono il fondo comune del Movimento.
Art. 13 Disposizioni finali
Il presente Statuto può essere modificato dal Presidente o con variazione approvata all’ unanimità dai componenti del Coordinamento Nazionale.
Tutte le eventuali controversie che dovessero insorgere tra i soci o tra questi e l’Associazione od i propri organi in ordine all’applicazione ed interpretazione del presente Statuto verranno devolute alla cognizione di un collegio composto da tre arbitri nominati uno ciascuno dalle parti in conflitto ed il terzo a cura dei due arbitri nominati per primi. Il collegio arbitrale giudicherà inappellabilmente secondo equità senza formalità di procedura salvo il contraddittorio delle parti e pronuncerà il suo lodo come amichevole composizione entro 2 (due) anni dalla sua definitiva costituzione. Per qualsiasi controversia dovesse insorgere tra le parti e non deferibile al collegio arbitrale di cui al precedente punto, è competente il foro di Roma.
Per quanto non indicato nel presente Statuto si fa riferimento alle disposizioni del Codice Civile e delle leggi disciplinanti la materia.

 

SIMBOLO CONTRASSEGNO DEL MOVIMENTO “ONESTI CITTADINI”
(art. 2 dello Statuto)


ONESTI CITTADINI – IN MISSIONE PER L’ITALIA

 

Il presente Statuto è stato depositato presso l’Agenzia delle Entrate con attribuzione di Codice Fiscale